esenzioni ticket per reddito

Regione Lazio

Ticket Servizio Sanitario Nazionale Regione lazio

L’ esenzione ticket consente al paziente di non pagare il costo (ticket) su prestazioni e analisi.


La normativa inerente le categorie esenti dal pagamento del ticket fa riferimento alla Legge nazionale 537/1993 e successive modificazioni.


Oltre alla Legge nazionale, è bene riferirsi anche alle disposizione della Regione Lazio .

In generale, comunque, possiamo dire che l’esenzione ticket si può avere per due distinti motivi:

 

  • Esenzione ticket per malattia ed invalidità
  • Esenzione ticket per reddito

Esenzione ticket per malattia ed invalidità

Le malattie per le quali è possibile richiedere l’esenzione ticket sono:

  • malattie croniche e invalidanti
  • malattie rare
  • invalidità

E’ necessario disporre di un certificato da richiedere presso la ASL di appartenenza.

 

FAQ - Esenzioni per malattie croniche e rare - MINISTERO DELLA SALUTE   >>

Esenzione ticket per reddito complessivo del nucleo familiare

Affinchè sia riconosciuta l’esenzione ticket delle prestazioni sanitarie per basso reddito occorre far parte di una delle seguenti categorie.


Le categorie di esenzione per reddito sono le seguenti:

 

  • E01: Soggetto con meno di 6 anni o più di 65 anni con reddito familiare inferiore a 36.165,98 euro (ex articolo 8 comma 16 della Legge 537/1993 e successive modifiche ed integrazioni).
  • E02: Soggetto titolare (o a carico di altro soggetto titolare) della condizione di Disoccupazione con reddito familiare inferiore a 8.263,31 euro incrementato a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (ex articolo 8 comma 16 della Legge 537/1993 e successive modifiche ed integrazioni).
  • E03: Soggetto titolare (o a carico di altro soggetto titolare) di Assegno (ex pensione) sociale (ex articolo 8 comma 16 della Legge 537/1993 e successive modifiche ed integrazioni).
  • E04: Soggetto titolare (o a carico di altro soggetto titolare) di Pensione al Minimo con più di 60 anni e reddito familiare inferiore a 8.263,31 euro incrementato a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (ex articolo 8 comma 16 della Legge 537/1993 e successive modifiche ed integrazioni).

Dal 1° Aprile 2011 il medico curante deve apporre sulla ricetta, dietro richiesta dell'assistito, uno dei codici sopraelencati in caso di diritto all'esenzione.

 

Per avere riconosciuto tale diritto occorre essere presenti sull'elenco degli esenti fornito dal sistema sanitario regionale.

 

FAQ - Esenzioni per reddito - MINISTERO DELLA SALUTE  >>

Share by: